Navigazione

Contratto a chiamata: come funziona?

Con l’ abolizione dei voucher che sara operativa dal primo gennaio 2018, le prestazioni di lavoro occasionale potranno essere inquadrate con il contratto a chiamata o contratto a intermittenza. Il contratto di lavoro a chiamata, anche detto contratto ad intermittenza, è stato introdotto dalla legge Biagi e in seguito modificato dal job act (la riforma del lavoro approvata sotto il governo Renzi).

Ecco i nuovi voucher, ma chi li conosce?

Lavoro occasionale e piccole mansioni, da domani, lunedì 10 luglio, arrivano i “nuovi voucher”. L’Inps, Istituto nazionale della previdenza sociale, attiverà la procedura per il nuovo “Contratto di prestazione occasionale” e per i “Libretti famiglia”, le due nuove forme contrattuali che hanno sostituito i vecchi voucher, i “tagliandini” retributivi per il lavoro saltuario aboliti solo pochi mesi fa.

Nuovi voucher, ecco come cambia il lavoro occasionale

Si chiamerà «Presto» il nuovo contratto di prestazione occasionale messo a punto dall’Inps per aprire la stagione del dopo-voucher. Con qualche giorno di ritardo rispetto al 30 giugno annunciato dal governo, ieri l’Istituto guidato da Tito Boeri ha pubblicato la circolare 107/2017 con le indicazioni operative per l’utilizzo del nuovo lavoro occasionale introdotto dal decreto legge 50/2017 in sostituzione del lavoro accessorio, retribuito con i voucher che sono stati aboliti il 17 marzo scorso.

Visite fiscali INPS: nuove regole in Gazzetta Ufficiale

Armonizzazione delle fasce orarie per le visite fiscali nel pubblico e nel privato, ufficio unico INPS per tutto il territorio nazionale, convenzioni con i medici fiscali: sono alcune novità della Riforma della PA, pubblicata in Gazzetta Ufficiale (articolo 18 decreto legislativo 75/2017), in vigore dal 22 giugno.

Leggi la news per intero su quifinanza.it

PrestO: i limiti del nuovo contratto di prestazione occasionale

Alto rischio di trasformazione in contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato per i PrestO, i contratti che “sostituiscono” i vecchi voucher: i limiti previsti per utilizzare questi nuovi strumenti, difatti, sono molto severi.

Leggi la news per intero su www.laleggepertutti.it

Iscriviti a Front page feed